La Quietud di Pablo Trapero: la recensione del film

La quiete prima della tempesta. Dopo El Clan, Pablo Trapero non distoglie lo sguardo dal suo Paese, l’Argentina, e dalla sua Storia, giovane, recente, sempre scottante. Con un approccio più trasversale e più subdolo, più melò e più velenoso.

Continua a leggere

Roma di Cuaron: affresco intimista di un Messico senza tempo

Già in “Y tu mama tambien” Alfonso Cuaron si era confrontato con le relazioni che legano la Storia, quella con la “s” maiuscola, quella che rimane impressa nel Tempo, con la storia, anzi le storie, piccole, intime, quotidiane, personali. Un grande film.

Continua a leggere
1 2 3 9