In un mondo migliore: quando le statuette hanno ancora senso

in un mondo migliore

Il terzo principio della dinamica prevede che ad ogni azione corrisponda una reazione uguale e contraria. Una sorta di legge del taglione trasposta in fisica. Della serie “occhio per occhio, dente per dente”. E’ la filosofia di vita che dimora nell’animo del piccolo Christian, protagonista, insieme al compagno di scuola e “di merende” Elias, del lugubre (spiritualmente) e raffinato (tecnicamente) […]

Continua a leggere

La nostra vita: l’Italia che soffre e lavora

la nostra vita film

Visceralmente italiano. Dietro un titolo oneroso e ingombrante, La nostra vita misura i battiti dell’Italia del nostro tempo. La sicurezza sul lavoro (nero), il rapporto con gli extracomunitari, la nascita di un nuovo proletariato, gli “impicci” dell’edilizia, la famiglia, la paternità e la cura dei figli. Senza (s)cadere nel film di denuncia e senza morali o ideologie morettiane/guzzantiane di fondo, […]

Continua a leggere

Habemus Papam: la sconcertante bellezza dell’umano troppo umano

Il solenne silenzio del conclave è rotto dal ticchettare secco e inquieto delle penne sui tavoli lignei. Poi si alza il brontolio delle preghiere dei cardinali: “Signore, non io, ti prego! Non sono in grado, non sono all’altezza!”. Habemus Papam è la messinscena dell’umano troppo umano che alberga nel sacro e nel divino, nell’insostenibile pesantezza dell’essere Santo Padre. Papa Melville […]

Continua a leggere

Son of Babylon: nel nome del padre

Son of Babylon film

“Un vecchio e un bambino si preser per mano e andarono insieme incontro alla sera”. Così inizia una nota canzone di Francesco Guccini, perfetta nell’inquadrare una delle scene cardine di Son of Babylon di Mohammed Al-Daradji. Il piccolo Ahmed, appena 12 anni, trascina per mano sua nonna verso un pullman che conduce a Nassiriya, tappa di un viaggio della speranza […]

Continua a leggere
1 57 58 59 60 61 63