Capri – Revolution di Mario Martone: noi crescevamo

A guardarli bene, “Noi credevamo”, “Il giovane favoloso” e “Capri – Revolution”, ruotano tutti attorno al concetto di rivoluzione, e ogni rivoluzione porta con sé la propria valenza politica. Inaspettatamente, quindi, “Capri-Revolution” è un film politico.

Continua a leggere

Ozen (The River) di Emir Baigazin: la recensione

ozen the river film

Emir Baigazin con “Ozen” (“The River”), miglior regia Orizzonti al 75esimo Festival di Venezia, si prefigge il compito di raccontare la crescita e la maturazione giovanile se privata di qualsiasi stimolo e possibilità espressiva dalla figura genitoriale.

Continua a leggere

The Favourite di Lanthimos: ladies just want to have fun

Cinismo e ironia, così sfrontati e così taglienti, erano anni che non si vedevano nello stesso film. Ed è ancora più sorprendente trovarli l’uno con(tro) l’altra in “The Favourite”, primo film non scritto da Yorgos Lanthimos, prodigio del cinema greco.

Continua a leggere

Roma di Cuaron: affresco intimista di un Messico senza tempo

Già in “Y tu mama tambien” Alfonso Cuaron si era confrontato con le relazioni che legano la Storia, quella con la “s” maiuscola, quella che rimane impressa nel Tempo, con la storia, anzi le storie, piccole, intime, quotidiane, personali. Un grande film.

Continua a leggere
1 2 3 58