Fiore, il cinema italiano fuori dalla reclusione

fiore film

È ufficiale: il cinema italiano è uscito dalla reclusione. Nell’ultima annata cinematografica lo hanno dimostrato Alaska di Claudio Cupellini, Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, Veloce come il vento di Matteo Rovere. Un’ulteriore conferma arriva da Fiore di Claudio Giovannesi, che ha battuto un colpo molto forte anche all’ultimo Festival di Cannes, nella sezione Quinzaine des Realisateurs. Fiore, nomen […]

Continua a leggere

Il Cliente di Asghar Farhadi: la recensione

Il Cliente film

Il regista iraniano Asghar Farhadi è uno dei re Mida del cinema internazionale. Tutti i film a cui mette mano, si trasformano in premio. Nel 2009 con About Elly ha vinto l’Orso d’Argento per la Miglior Regia al Festival di Berlino, nel 2012 con Una separazione ha vinto l’Orso d’Oro a Berlino ma soprattutto l’Oscar come Miglior Film straniero, nel […]

Continua a leggere

Mean Dreams di Nathan Morlando: la recensione

Sogni di vita, di riscatto, di ricchezza. Da diversi punti di vista, in fin dei conti, sogni di felicità. Una felicità da conquistare e difendere a morsi, con i denti, e una fuga che profuma di unica via d’uscita e realizzazione. Sono i sogni, multiformi e in alcuni casi discutibili, che guidano i personaggi di Mean Dreams di Nathan Morlando, […]

Continua a leggere

Il ministro: i nuovi mostri di Giorgio Amato.

il ministro di giorgio amato

Metti una sera a cena un imprenditore in crisi, un ministro (in)corruttibile, una moglie vegetariana tendente alla dieta vegana, un cognato facile alle gaffe, una ballerina di burlesque cinese e una colf venezuelana. Cos’è, una barzelletta? No, è il nuovo riuscitissimo film di Giorgio Amato: Il ministro. Un titolo che fa subito tremare le gambe e i polsi. Protagonista un […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 10