I mercenari di Sylvester Stallone: pagati per divertire

Leggi e vota il post 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Vota per primo)
Loading...

I mercenariThat’s entertainment!
I mercenari di Sylvester Stallone è un rocambolesco omaggio agli action movie degli anni ’80 e ’90 di cui è stato protagonista indiscusso. Tutto ciò che non è riuscito a fare nel passato, Stallone lo schiaffa dentro quella che è un po’ la sua dichiarazione di poetica cinematografica e l’elogio del muscolo e della violenza. Quella violenza che però non fa stracciare le vesti né tappare gli occhi ai bambini. E’ quella che pesca nel ridicolo e nell’inverosimile consapevoli, il cui unico scopo è far divertire. E Stallone, nonostante un pessimo inizio (l’arrivo dell’orda dei centauri col teschio stampato sulla moto) che fa presagire al peggio, riesce nel suo intento.

mercenariI mercenari esce inaspettatamente a testa alta: trama classica (c’è da rovesciare un dittatore che comanda a bacchetta un’isoletta) che però coinvolge, montaggio serrato, abbondanza di sparatorie di ruvido splatter che appaga i morbosi desideri del pubblico, battutine pungenti e ben congeniate. Stallone sa dove andare a pescare. Ha capito che il ridicolo è la forza intrinseca del genere. E lo sfrutta a pieno. Fa poi strike evitando il bacio finale tra l’eroe e la pupa di turno. Tra una sparatoria e l’altra c’è posto anche per un momento poetico-riflessivo affidato a Mickey Rourke, capace di questo ed altro dopo la toccante prova di The Wrestler.

Venendo al cast, Stallone esteticamente è ridotto maluccio. E’ gonfio, impacciato nella corsa, con la bocca storta e una mono-espressione sul volto imbronciato. Il declino di un mito. Compensa queste sue carenze schierando in campo un manipolo di amici di tutto rispetto. Spiccano Jason Statham (protagonista della trilogia di The Transporter) e Dolph Lundgren (lo storico Ivan Drago di Rocky 4). Tra i grandi assenti Chuck Norris (cmq forse poco adatto a questa banda di cattivoni, come d’altra parte Jet Li che rimane un goffo pesce fuor d’acqua), Jean Claude Van Damme, Steven Seagal e Vin Diesel.

4 commenti

  • …è bello immaginare Stallone sul set: “Allora, lì mettiamo uno a cui esplode metà busto mentre si becca una pallottola del suo megamitracannoncinodaspalla, lì un a cui salta la testa e laggiù facciamo esplodere tutto…”

    …e non si può non ricordare la sfilza di nomi di stunt-man nei titoli di coda…!!

    • Giulio concordo pienamente con te! Stallone si è sbizzarrito nello splatter! e ovviamente onore all’esercito di stunt-man usati…

  • Ritorno, anzi riemergo…sono veramente impegnata!

    Bella recensione, nient’altro da aggiungere come sempre! Scrivi praticamente tutto! ^_^

    E’ un film come ce ne sono tanti, e casualmente sono anche andata a vederlo! Devo dire che alla fine sono uscita divertita proprio perchè come dici tu <>.
    Io non amo i film d’azione, ma come fai a non vedere questo? sembra chiamarti con un cast del genere, solo per vedere che cosa è venuto fuori.

    Non poteva mancare Schwarzenegger, con la battutina sul diventare presidente!

    Mi è piaciuto: l’interpretazione di J. Statham. (M. Rourke non delude quasi mai…inutile dire)
    Non mi è piaciuto: le mosse di Jet Li sono quasi invisibili e non vengono mai mostrate bene dalle inquadrature.

    Buone Giornate!

  • purtroppo sembra che si tiri via sulle inquadrature e su certe cose, come ad aver paura di far vedere troppo, primissimi piani, e decadenza di stallone che se uno non l’ha mai visto prima ci può anche stare, belli gli sketch fuori dalle missioni. disadattati che cercano di trovare un loro equilibrio con action e sparatorie?
    Tempo fa ho visto ninja thunderbolt e police story, due vecchi film uno con jackie chan, e mi hanno preso tanto per le scene d’azione, anche crank 1 e 2 mi sono piaciuti parecchio, ma da questo film mi aspettavo qualcosa di più, invece tocca aguzzare gli occhi per percepire un azione troppo videoclippata, anche se certe mosse e tecniche di combattimento usate si vedono bene e alcune sono molto ricercate, anche se sono poche. simpatico lo splatter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *