Roma di Cuaron: affresco intimista di un Messico senza tempo

Leggi e vota il post 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (voti 1, punteggio: 5,00 su 5)
Loading...

Recensione di Roma di Alfonso Cuaron

Già in Y tu mama tambien Alfonso Cuaron si era  confrontato con le relazioni che legano la Storia, quella con la “s” maiuscola, quella che rimane impressa nel Tempo, con la storia, anzi le storie, piccole, intime, quotidiane, personali, che attraversano lo scorrere degli anni e li segnano nel profondo più impercettibile. Roma di Cuaron è un affresco, ma intimista, molto spirituale, con radici che affondano nel quotidiano pur con un’estetica assolutamente imponente, di rara eleganza e purezza.

Cuaron cura anche la fotografia del suo film e questo forse è il tratto più appariscente della sua opera. Roma è un’istantanea in bianco e nero pallido e regale, pulito e lucente come un piccolo gioiello dorato. È l’unione degli opposti, dimostrazione di come si possa raccontare in grande e rendere grande il piccolo.

Ispirato al suo rapporto con la tata che lo ha allevato da bambino, Cuaron ci racconta di una famiglia borghese dal punto di vista degli umili, ricchi di una dignità immacolato e non contaminata dai lati oscuri di coloro a cui prestano servizio. L’intreccio di Roma non ha nulla di speciale. Ma racconta la Vita, e questo vale molto di più. Roma trasuda vita, a piccole gocce, senza mai inondarci, prendendoci per mano.

Roma e Y tu mama tambien, dicevamo in apertura. Così lontani e così vicini. Cuaron racconta il suo Paese, coi dolori privati e pubblici, l’esuberanza e la pacatezza di un popolo con un rispetto che non trova pari, con un amore palpabile e palpitante. Non a caso, se ribaltiamo il titolo, visto a rovescio, Roma si legge Amor, vale a dire il sentimento che accompagna tutto il film, scavalcando lo schermo e arrivando a chi guarda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.