Un appuntamento per la sposa: questo matrimonio s’ha da fare

Leggi e vota il post 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Vota per primo)
Loading...

through the wallIl matrimonio, questo sconosciuto. Quando si pensa d’averlo afferrato e di essere pronti al grande passo, qualcosa va storto e tutto ci sfugge di mano. E di chi è la colpa: nostra? Del Caso? Del Destino?

Dopo il bel film drammatico La sposa promessa (Fill the void) in concorso a Venezia 69, Rama Burshtein torna al Lido ma passa alla commedia, ed il risultato è sorprendente. Un appuntamento per la sposa è una commedia romantica e sentimentale brillantissima, ben dosata nei toni, capace di mischiare risate piene, qualche accenno di lacrimuccia, sagaci riflessioni sulla ricerca dell’anima gemella.

La protagonista, Michal, 32 anni, viene lasciata due settimane prima del matrimonio. Tutto è pronto: c’è la data, la chiesa è fissata, gli invitati già si stanno facendo belli. Ma inaspettatamente manca lo sposo. Che fare, dunque? Michal non si fa prendere dallo sconforto e decide di non gettare tutto alle ortiche. Come? Ribaltando la prospettiva e applicando una rivoluzione nella tradizione, ossia trovare un nuovo sposo a tempo di record.

Un appuntamento per la sposa è un gioiellino, una perla rara e luccicante, secondo capitolo nella filmografia di una regista (già molto amata negli ambienti festivalieri) tutta incentrata, almeno per ora, sul sacramento del matrimonio.

Un appuntamento per la sposa è un film sulla tenacia (delle donne), sulla determinazione, su quando i sentimenti più profondi e combattivi (amore compreso) si confondono con l’orgoglio, l’egoismo, l’utopia. Quando qualcosa va storto, possiamo pretendere che la “volta successiva” tutto vada come vogliamo noi? È possibile pilotare e controllare il Caso, il tempo, addirittura gli altri? Ai posteri (e a ciascuno di noi) l’ardua sentenza. Anche se Un appuntamento per la sposa ci dice la sua, e lo fa con grande intelligenza, auto-ironia e inossidabile ottimismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.